skip to Main Content

Programma del Corso

Quando si affronta il tema dei sogni – certamente uno tra gli argomenti più affascinanti e magici – inevitabilmente bisogna partire da Freud e dalla sua affermazione: “il sogno è la via regia per l’inconscio”. Da questa premessa inizia il nostro corso, da una presentazione storica e sociale del lavoro prezioso e straordinario di Freud e dei suoi successori, consapevoli di parlare di un pensiero sviluppatosi circa 80 anni fa nella società borghese austriaca; consapevoli che la nostra società odierna è molto distante e diversa  da quella nella quale Freud costruì la sua teoria.

Sono diversi e profondamente evoluti rispetto ad allora gli stimoli esterni, la comunicazione, l’istruzione e il tessuto sociale e relazionale nel quale gli individui si muovono ed interagiscono tra loro. È cambiato il linguaggio, sono cambiate le esigenze. È mutata fortemente la relazione con il resto del mondo. In una parola è cambiato l’ambiente.

Alla parte di cornice storica assoceremo e alterneremo momenti esperienza pratica con il corpo, liberando le nostre capacità immaginative ed emozionali in un percorso intenso e profondo verso la consapevolezza e la  scoperta di sé.

                  Sigmund Freud

Carl Jung

I Sogni: La visione e l’approccio psicoanalitico

FREUD
Elementi teorici e cornice
storica Accesso ai processi psichici inconsci
I Contenuti onirici
Esempi e casi
I Meccanismi di difesa Colpa e Ansia
Strumenti psicoanalitici: condensazione, simbolizzazione, rappresentazione per opposti

JUNG
Teoria: archetipi e inconscio collettivo
Spiegazione e illustrazione degli archetipi
Controtransfert
I simboli

ALTRI AUTORI
Klein, Bion,Meltzer: approccio fenomenologico
George Lakoff e Mark Johnson: la metafora concettuale
Modell,  Fosshage, Orange: Intersoggettivisti

I Sogni: La visione e l’approccio PsicoCorporeo Relazionale

La visione e l’approccio fenomenologico
Il sogno come esperienza fenomenologica
La centralità del presente rispetto all’esperienza passata
Il superamento della contrapposizione tra Es e SuperIo
Il passaggio dalla dimensione conscio/inconscio a quella di consapevolezza/inconsapevolezza
Il superamento di una lettura in chiave transferale e interpretativa enfatizzando gli aspetti di realtà e la qualità della interazione tra due soggettività
spiritualità

L’approccio integrato

Le immagini e la narrazione nel “qui e ora”
L’esplorazione percettiva, sensoriale, emotiva e corporea del prodotto onirico
L’esplorazione cognitiva del sogno La relazione con la propria realtà contingente ed esistenziale
L’elaborazione del sogno come possibilità per scoprire e sperimentare parti di sé
Il corpo in scena: la simbologia del movimento

Metodologia

Introduzione al mondo immaginario attraverso l’utilizzo di immagini
RilassamentI guidati
Triadi di apprendimento con esplorazione e  focalizzazione di un sogno
Triadi di apprendimento con l’introduzione del corpo
Dimostrazione del docente
Lavoro a coppie e di gruppo sull’interpretazione di uno o più sogni dei partecipanti con griglia di domande che permetta: la comprensione di base dell’escursus emotivo e comportamentale del soggetto dal passato al presente, al futuro
L’analisi fenomenologica della  sua produzione onirica e immaginifica
La proposta corporea che emerge dai dati raccolti
Bibliografia 4
Strumenti didattici
Dispensa
Testi
Oggetti a valenza simbolica

LA DOCENTE

Cordara 5

Dott.ssa Silvia Cordara

Psicologa ad orientamento psicocorporeo e junghiano
Consigliere Associazione Olos

Vuoi partecipare al Corso o vuoi maggiori info…

Maggiori info

Se desideri avere maggiori informazioni sul Corso, compila il form di contatto e ti richiameremo per darti tutte le informazioni che cerchi, oppure chiamaci ai nostri recapiti telefonici 347.5540806 – 051.4854504

Compila il form per essere ricontattato

    [cf7sr-simple-recaptcha]

    Back To Top